Anna Dente: Regina della cucina romana

È con orgoglio che Anna Dente indossa gli abiti di ambasciatrice della cucina della tradizione laziale nel mondo. Ed è proprio da San Cesareo, a poche decine di chilometri da Roma, che la Sora Anna è partita anni fa alla riscoperta dei piatti e dei sapori tipici del territorio prenestino, da esportare in ogni angolo della terra. Lo ha fatto dopo una vita trascorsa nella macelleria di famiglia, con la cultura dei cibi genuini. Genuinità che è l’elemento principe nella ricerca dei prodotti da elaborare e portare sulla tavola degli avventori.

In pochissimo tempo i suoi piatti hanno conquistato i palati più raffinati e Anna, due anni fa, è diventata una cuoca da Oscar, chiamata a cucinare, al fianco di Massimo Riccioli del Pantheon, nella serata inaugurale della cerimonia di consegna delle celeberrime statuette.

Profumi e sapori di erbe selvatiche e funghi, di cereali impiegati nella preparazione di paste favolose, polenta e minestre; di una cucina di pastori e quindi di abbacchi, capretti, ricotta e formaggio pecorino; dove anche il maiale viene preparato in mille modi. Quella di Anna Dente è una cucina dove forte è anche l’influenza della comunità ebraica romana, come nel capretto brodettato, nella pasta e broccoli in brodo di arzilla, nel baccalà e nei carciofi alla giudia. Ma è, soprattutto, la cucina del “quinto quarto”, ovvero la cucina dei macellai del mattatoio di Testaccio a Roma che alla fine dell’800, utilizzando le interiora bovine, inventarono piatti come la coda alla vaccinara, la pagliata di vitella, la trippa alla romana e le animelle

La cucina tradizionale laziale ha trovato in Anna Dente una testimonianza perfetta perché oltre a cucinare divinamente Anna Dente è un personaggio ormai famoso che da lustro e rilevanza alla cucina tradizionale. I piatti della tradizione sono genuini e quando li mangi il sapore rimane ben impresso, è semplice e da piena soddisfazione. Anna Dente è riuscita anche a reinterpretare la tradizione perché abbina anche i pani con farciture a base degli ingredienti della cucina laziale, questo è un tocco geniale. Il menù è vario e vedere così tanti piatti in un menù soddisfa anche l’occhio … E per finire una quantità notevole di dolci che non ti aspetti nemmeno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: